Palazzo Genel

fd3c97f62a_3634975_medIl palazzo, che affaccia su Piazza Ponterosso, venne realizzato tra il 1876 ed il 1878 su progetto dell’architetto Antonio Bacichi (ma i documenti nell’Archivio Tecnico del comune riportano il nome di Domenico Monti) nel luogo in cui sorgeva la casa settecentesca di Pietro Antonio Rossetti, per il committente Alessandro Genel, ricco commerciante tessile, e i fratelli Felice e Agostino, proprietari di manifatture in via Pozzo del Mare, piazza Vecchia e via Malcanton.

CatturaDai primi del ‘900 il palazzo diventa sede bancaria, nel 1913 ospitò la sede della Banca Anglo-Austriaca mentre nel 1927 venne completamente ristrutturato per ospitare i locali della Banca Commerciale Italiana, poi Banca Commerciale Triestina e infine dal 1938 è sede della Banca Nazionale del Lavoro a Trieste.

palazzo-genelLa struttura, a pianta quadrata, ha cinque piani e le facciate, trattate a bugnato liscio a fasce, presentano un pianoterra con una serie di archi a tutto sesto con massicce inferriate in ferro battuto incorniciati da chiave di volta, mentre gli altri piani presentano undici fori finestra rettangolari arricchiti da cornici in pietra.

 

04xh2Il prospetto su Piazza del Ponte Rosso e quello su Via Cassa di Risparmio sono caratterizzati da un corpo centrale monumentale aggettante con sei colonne ioniche, scanalate e decorate a rilievo e  balconi con balaustre in pietra. Le colonne di ordine gigante sostengono un architrave con decorazioni a motivi floreali mentre a coronamento della facciata c’è una balaustra con sei vasi in stile neoclassico.

All’interno invece è presente una corte quadrata con copertura a padiglione in vetro decorato, il piano terra è costituito da pilastri e archi, con soffitto a voltine di mattoni, uno scalone monumentale, dei gruppi di ascensori e locali blindati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Informazioni su danieledemarco

La storia di Trieste attraverso i suoi palazzi, monumenti, targhe, vie e piazze. - Daniele De Marco http://scoprendotrieste.it
Questa voce è stata pubblicata in Palazzi Chiese Ville e altro..., Scoprendo Trieste e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Palazzo Genel

  1. primaepoi ha detto:

    lovvo tanto trieste, io veneziana. Ieri ero a Miramare 🙂

  2. Salvatore Cicala ha detto:

    lovvo tanto Venezia,io Triestino iero ero a Postumia!

  3. Salvatore Cicala ha detto:

    Pasquino triestino. in quella importante piazza c’era un mercato e tra le tante attrative esisteva un certo “Micelin dele forchete” uso vendere le posate in questione,ma non tutti sanno che il suo “vizio” era quello di allungare le mani sui….posteriori delle clienti,per cui gli coniarono una strofetta che diceva:
    “Micelin dele forchete a tute le babe ghe toca le tete,
    michelin se un tandul…ma a tute le babe ghe toca el cul!”
    Sperando di non aver confinato nella volgarità riprendendo un detto in puro vernacolo di quei tempi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...